Le castagne

Le castagne, sgusciate
fuor degli acuti ricci,
san dagli alberi arsicci
quasi tutte cascate.
San cascate di quando
in quando al suolo nero,
con un tonfo leggero
ed un murmure blando.
Sono tornate monde
alla lor terra bruna
e liete, perché ognuna
il suo bene nasconde.
Ognuna sa che un giorno
sarà per una cena
quello che è il pane, appena
è levato dal forno:
e mammine e figliuoli
sogna affamati e chini,
ed ombre di camini
e fumi di paioli.

(Marino Moretti)

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: