Il nodo dell’amore

                                    IL NODO DELL’AMORE

 

                                                      (da: “Un Regalo Para Ti” di Patricia Morgado Tapia)

 

                                       In una scuola, durante una riunione con i genitori
                          degli alunni, la Direttrice metteva in risalto
                          l’appoggio che i genitori devono dare ai loro figli.
                          Capiva che, la maggior parte dei genitori della
                          comunità erano lavoratori, ma chiedeva loro di passare
                          il maggior tempo possibile con i propri figli, per
                          ascoltarli e capirli.
                          
                          Tuttavia, la direttrice rimase sorpresa quando un
                          padre si alzò e spiegò, in maniera umile, che lui non
                          aveva il tempo di parlare con suo figlio durante la
                          settimana. Quando rientrava dal lavoro, molto tardi,
                          il figlio era ormai addormentato. Quando usciva per
                          andare al lavoro, era molto presto e suo figlio stava
                          ancora dormendo. Spiegò, inoltre, che doveva lavorare
                          in questo modo per provvedere al sostentamento della
                          famiglia.
                          Dichiarò anche che non avere il tempo per suo figlio,
                          l’angosciava molto e cercava di rimediare andando
                          tutte le notti a baciarlo, quando arrivava a casa e,
                          affinché suo figlio sapesse della sua presenza, faceva
                          un nodo alla punta del lenzuolo. Questo succedeva
                          religiosamente ogni notte in cui si recava a baciarlo.
                          Quando il figlio si svegliava e vedeva il nodo, sapeva
                          che suo papà era stato lì e lo aveva baciato. Il nodo
                          era il mezzo di comunicazione fra loro.
                          La direttrice si emozionò per quella storia singolare
                          e si sorprese ancora di più quando constatò che suo
                          figlio, era uno dei migliori alunni della scuola.
                          Il fatto ci fa riflettere sulle molteplici forme in
                          cui le persone possono essere presenti e comunicare
                          con gli altri. Quel padre aveva trovato la sua
                          maniera, che era semplice ma efficacie. E la cosa più
                          importante era che suo figlio percepiva, attraverso il
                          nodo affettivo, quello che suo papà gli stava dicendo.
                          Certe volte ci preoccupiamo per il modo in cui diciamo
                          le cose e dimentichiamo che la cosa principale è la
                          comunicazione attraverso il sentimento. Semplici
                          dettagli come un bacio e un nodo alla punta del
                          lenzuolo, significavano, per quel figlio, molto di più
                          che regali e scuse varie. È importante che ci
                          preoccupiamo per le persone ma è più importante che
                          esse lo sappiano, che possano sentirlo.
                          Affinché esista la comunicazione, è necessario che le
                          persone “ascoltino” il linguaggio del nostro cuore,
                          poiché, in materia di affetto, i sentimenti parlano
                          sempre più forte delle parole. È per questo motivo che
                          un bacio, rivestito del più puro affetto, cura il mal
                          di testa, l’abrasione al ginocchio, la paura per il
                          buio.
                          Le persone qualche volta non capiscono il significato
                          di molte parole, però sanno registrare un gesto
                          d’amore. Anche se il gesto è solamente un nodo. Un
                          nodo pieno d’affetto e amore…
                                                                     
                                            Parole di Saggezza © 2005-2010 Gaetano Carro 
             
 
            

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: